Main Page Sitemap

Last news

Their site says it should be used to encourage (not punish) ones mount.The name translates to Beautiful field meadow and it is very pretty especially on a sunny summers day.Wouldnt do for Mr and Mrs average to accidentally wander into..
Read more
Leggi tutto marzo 20, 2018, federica, a posteriori il divertimento è davvero tanto La vita.Donna cerca uomo - Napoli - 3 immagini ldissima e sensuale bionda.Abile NEI giochi mpletissima PER NON farti mancare cidi TU come gustarmi aono L'unica.Ed ho..
Read more
Wenn Sie eine niveauvolle und begehrenswerte Begleitung suchen, die Ihren Interessenkreis what is a 3 piece suit teilt und sich durch Stil und Eleganz auszeichnet, werden Ihnen diese Damen unvergessliche Momente les trois freres bande annonce schenken.For bookings, please call..
Read more

Prostitute a palermo di giorno


Ed è su solo troie questo ultimo aspetto che desideriamo soffermare la nostra attenzione perché cè qualcosa che non torna nelle tante discussioni che hanno coinvolto lamministrazione comunale e tutte le parti politiche sul futuro del principale e più grande parco cittadino.
Vorremmo semplicemente che lattuale sindaco ed il prossimo della nostra città affrontassero anche questa questione, insieme alle altre.
La corsa, in questi ultimi giorni, sembra tutta orientata a demolire i 5 stelle che con la vicenda delle firme false alle ultime elezioni comunali hanno perso in credibilità ma non certamente il consenso popolare in maniera consistente.
Le zone dove gli agenti in abiti civili saranno impegnati sono quelle della Favorita, di via Crispi-Foro Umberto I, via Lincoln, via Roma, viale Regione Siciliana nella parte verso Catania e nellarea intorno al parcheggio Basile.La risposta di Gabriele Marchese arriva tempestiva con un documento in cui chiede ai suoi agenti di agire in abiti civili e con autovetture civetta.Due settimane di monitoraggio iniziato ieri mattina nelle zone più frequentate dalle ragazze africane e dellest Europa, che si concluderà il 4 febbraio.Almeno il nostro Sindaco, in questo caso, avrà mostrato di avere una visione e di portarla avanti con coerenza.Il provvedimenti vieta "l'abbigliamento indecoroso o indecente in relazione al luogo, ovvero nel mostrare nudità, ingenerando la convinzione di esercitare la prostituzione di richiedere informazioni e concordare prestazioni sessuali a pagamento; di eseguire manovre pericolose o di intralcio alla circolazione stradale.Il presidente della quarta circoscrizione Silvio Moncada "ha segnalato più volte il caso alle forze dell'ordine - dicono i residenti - ma il problema continua a persistere, trasformando, di fatto, la strada, nelle ore notturne, in una zona di 'passeggio' alquanto pericolosa, meta di 'coppiette' in cerca.Al punto da rendere pericolosa la viabilità.E una circostanza imbarazzante, per chi il parco lo attraversa ogni giorno per motivi logistici o semplicemente sportivi.
Il parco può cambiare, le erbacce potranno essere eliminate così come la spazzatura ed i rifiuti da scampagnata, i percorsi per i runner ottimizzati e modernizzati, i viali messi in sicurezza, i monumenti ristrutturati.
Si aggiunge, ora, il problema delle prostitute, presenti, in realtà, ormai da diversi anni".
Il sindaco dice Sabrina Figuccia - con lordinanza.21474 del 10 gennaio (non ancora pubblicata sul sito istituzionale del Comune) chiede al neocomandante della polizia municipale Gabriele Marchese un rapporto sullestensione del fenomeno in città e su quali sono le zone più frequentate da prostitute.
Certo è questione di interesse nazionale, quello afferente la prostituzione in generale e la prostituzione di strada in particolare.
Ma una certezza alberga tra quei viali: la presenza di prostitute a tutti gli orari del giorno e della notte.
Così Filippo Virzì, portavoce dellUgl di Palermo, in merito allordinanza di Leoluca Orlando per il contrasto del fenomeno della prostituzione e a sostegno delle vittime di violenza o di grave sfruttamento emanata, su proposta del comandante della polizia municipale.
L'ordinanza individua alcune aree dove hanno validità i divieti, tra queste viale Regione Siciliana (tratto Calatafimi - Basile via Ernesto Basile, via Lincoln, Foro Italico, via Roma, via Crispi, via Daita e via La Lumia, parco della Favorita).I residenti della parte "bassa" della strada che da piazza Turba porta a viale Regione Siciliana (siamo a poche decine di metri dal Cus Palermo) lanciano l'allarme per la presenza "scomoda" con cui sono costretti a convivere da qualche anno. .Tra un Orlando che ha perso lopportunità di affiancare lamica Hilary Clinton nel suo percorso di conquista del mondo andando a lavorare per lOnu ed un Fermanelli che ha anticipato la volata verso le elezioni andando in lungo ed in largo per la città con.Certo sembra che ci sia voluto un intervento del Prefetto per spronare il sindaco della città più accogliente al mondo.Esplode la "questione prostitute" in via Altofonte.Bisogna intervenire al più presto".Nessun dettaglio sul monitoraggio di due settimane, nessuna conferma del carteggio con il sindaco.E se la Favorita dovrà essere la Favorita del sesso a pagamento per sempre, che lo si dica, ce ne faremo una ragione.Ci chiediamo cosa ne pensi il prossimo sindaco candidato o candidabile che sia.Gli agenti impegnati sono dodici che agiscono sia di giorno che durante la notte.Sullargomento Marchese si limita a commentare non ci sono iniziative particolari dice Continuiamo a presidiare il territorio come sempre, con tutte le risorse che abbiamo a disposizione.Parte il censimento delle prostitute in strada da parte del Comune di Palermo.Se da un lato potrebbe essere una soluzione tampone per contrastare il dilagare nei centri abitati urbani della prostituzione, dallaltro non è la soluzione radicale per la nostra Palermo, servirà soltanto a far cambiare look alle prostitute e ad intimidire i clienti dal 16 aprile.


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap