Main Page Sitemap

Last news

Kendall, Virginia.; Funk, Markus.Through the shift in attitude, the public began to see minors involved in the sex trade as victims rather than as perpetrators of troy hector vs achilles a crime, needing rehabilitation rather than punishment.Overcoming Violence Against Women..
Read more
La proposta, secondo il leader della Lega, ci metterebbe al pari dei paesi più civili.Ed era tornato sullargomento anche in estate, promettendo, una volta al governo, di riaprire le case chiuse, pulite, controllare e tassate, come in tanti Paesi civili.Oggi..
Read more
ANA MAI vista IN citta NEW NEW NEW sono UNA porcellina bellissima sexy bocca golosa Donna cerca uomo Udine A 300 metri della stazione NEW NEW NEW amante DEI preliminari lunghenza limiti belle labbra BEL fondoschiena tutto PER TE visngelorpo..
Read more

Legge sulle case chiuse in italia


legge sulle case chiuse in italia

Ma nel Paese le resistenze e le perplessità andavano oltre i partiti di destra.
Nata a Portonovo (Padova) ma cresciuta a Chioggia (Venezia la futura senatrice aveva ricevuto in gioventù una rigida formazione cattolica e si era diplomata maestra in un istituto delle Canossiane.Con bakeka genova donna cerca uomo esso si autorizzava, dietro rilascio di apposita licenza, l'apertura di postriboli di Stato suddivisi in due categorie e tre classi, si fissavano le tariffe, il guadagno della tenutaria e della prostituta oltre alle imposte da pagare allo Stato.Chi voleva aprire un postribolo era tenuto, almeno 8 giorni prima, a dichiarare all'autorità di pubblica sicurezza l'indicazione della casa e il numero delle stanze, nonché l'elenco e le generalità delle meretrici e delle altre persone "addette al servizio del postribolo".Poi, emigrata in Francia durante gli anni del fascismo, si era avvicinata a socialisti esuli (fra cui Matteotti aveva militato come partigiana e dopo la guerra era stata eletta all'Assemblea Costituente nelle file del Psi.Solo il venne nominata una "Regia commissione per lo studio delle questioni relative alla prostituzione e ai provvedimenti per la morale l'igiene pubblica presieduta da Ubaldino Peruzzi, che terminò i lavori due anni dopo pubblicando due volumi di relazioni, grafici e tabelle.In caso contrario sarebbero scattate pene disciplinari (art.
Ma anche parecchio dopo, perché la "Legge Merlin benché approvata dalle Camere, entrò in vigore solo sette mesi più tardi, per dar tempo a prostitute e tenutari (o tenutarie) di riciclarsi in nuove attività.
Per altri fu solo un'ipocrisia.
Delle leggi.S., artt.
Il fulcro della normativa era, dunque, la vigilanza sanitaria, concentrata sullo strumento della cosiddetta "patente" (artt.
19 prevedeva anche una iscrizione "d'ufficio" quando fosse "notorio e comprovato" che le donne si abbandonassero alla prostituzione.
Onde evitare tentativi di approfittamento si prescriveva che, salvo eccezioni richieste dalla natura del servizio e in casi d'urgenza, questi ultimi erano tenuti ad accedere alle case "in uniforme" e in numero almeno di due.
5 definiva case di prostituzione "quelle case o piani di case, in tutto o in parte affittate a scopo di prostituzione, ancorché ciascuna meretrice viva isolatamente mentre le disposizioni seguenti indicavano alcune limitazioni edilizie.I politici parlano delle prostitute con le categorie ottocentesche di Cesare Lombroso.Giovanni Greco-Davide Monda, Flagelli d'Italia.E proprio analizzando la prostituzione l'opera riapriva il dibattito su tale fenomeno esprimendosi a favore dell'abolizione della patente di Stato.Così si scendeva a 1 lira, 50 centesimi per i militari e 70 centesimi per i sottufficiali, mentre per i bordelli di lusso i prezzi venivano alzati.Contro l'ordinanza di chiusura non era ammesso reclamo (art.Il sistema precedente veniva abolito e si istituiva un controllo non più incentrato sulle singole meretrici ma sulla sorveglianza igienica dei locali, pena la chiusura del bordello per motivi d'ordine e salute pubblica (art.Qualora dalla visita medica, i cui risultati venivano annotati anche sul registro dell'ufficio sanitario (art.





L'opinione pubblica era divisa tra "abolizionisti" e "rigoristi".
Se hai installato, facebook Messenger, puoi attivare le notifiche di RaiStoria cliccando sul pulsante qui sotto.

[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap