Main Page Sitemap

Last news

35:16 Starsky e Hutc, non vanno a caccia di criminali, ma a caccia di troie da scopare, che come parlare con una prostituta bel lavoro per questi sue porcelloni, e chiaro due teen diciotenni,.11:16 Arrapante scena ripresa dal pornazzo italiano..
Read more
579 giorni fa incontri donne varese 24:22 2580 Visti Nera con occhiali si scopa.1076 giorni fa 17:00 28694 Visti marito fa scopare la propria.Una nana che tiene dietro agli spettacoli da eseguire tipo segretaria.Uomo super dotato scopa con una ispanica..
Read more
Riceverà ogni giorno proposte di contatto più adatte a Lei (se le impostazioni del Suo annuncio non dovessero essere troppo restrittive naturalmente).Sicuramente tornerò sul vostro sito.Migliaia di uomini registrati gratuitamente purtroppo non possono contattare nessuna donna.IL sito DI incontri dove..
Read more

Ex case chiuse milano


Milano, 3 novembre 2013 - Un progetto di referendum abrogativo parziale della legge Merlin che nel 1958 abolì le case chiuse.
Le strade per raggiungere lobiettivo sono la raccolta di firme oppure, procedimento meno tortuoso, il coinvolgimento di cinque Consigli regionali.
Limportante è avere acceso un faro per rompere il muro dellindifferenza delle istituzioni.
Vecchio tema ma sempre appassionante.Insomma, la legge Merlin è una «legge arcaica» ha aggiunto il capogruppo della Lista Maroni, il «politologo» Stefano Bruno Galli.Ricordo, infine, che il Parlamento europeo ha da poco votato una risoluzione di condanna di ogni forma di prostituzione come forma di violenza sulle donne").E su questo sono parzialmente daccordo i pentastellati lombardi. .Il provvedimento è stato approvato dalla Commissione Affari istituzionali del Consiglio lombardo (con voti contari solo da Ncd, Pd e Patto civico) e dovrà ora passare al vaglio del Consiglio regionale.Ieri è stato illustrato il progetto di referendum che i gruppi Lega donne cercano uomini roma Nord, Forza Italia, Fratelli DItalia e Lista Maroni vogliono far approvare in Aula."Lo scopo primario di questa iniziativa è di modificare una normativa superata e inadeguata ormai da troppi anni ha spiegato il relatore e primo firmatario Massimiliano Romeo (Lega Nord "Non si tratta di legalizzare la prostituzione ma di regolamentare quello che avviene nella realtà, togliendo.Ma nessun Comune ha strumenti allaltezza del problema: sulla prostituzione deve intervenire lo Stato.Quella della tassazione è un chiodo fisso della Lega: le prostitute, spiegano dal Carroccio, devono aprire la partita Iva e rilasciare fatture per pagare le tasse.«Le motivazioni che stavano alla base della legge Merlin osserva Galli - sono completamente cambiate. .
Dove cè stata informazione la gente è venuta a firmare in massa, segno che il tema è molto sentito.
Proveremo una seconda strada attraverso le Regioni.
Laltro punto fermo è «lesercizio della professione in appartamento sotto controllo sanitario ».
La proposta di referendum parzialmente abrogativo della legge Merlin, per far riaprire le case chiuse, non ha raggiunto lobiettivo.
Ai tempi della senatrice Merlin, ragiona Macchi, la «prostituzione in strada era inesistente».
"Sono contrario nel metodo e nel merito ha detto però il presidente della Commissione, Stefano Carugo (Ncd "La formula del referendum è inefficace e propagandistica e in questo modo raddoppieremo il problema, come dimostrato da analoghe esperienze in Europa.Il sindaco Alemanno aveva emesso delle ordinanze che non hanno avuto gli effetti sperati.Basta guardare che accade nelle strade. .Eppoi diversamente dalla Lega noi poniamo al centro la tutela della persona, non le tasse». .Lo sfruttamento della prostituzione persiste e necessita di essere risolto, al fine di contrastare la criminalità organizzata che prospera attorno allo sfruttamento».Stavolta a ritirarlo fuori è stato il gruppo del Carroccio al Pirellone che in questa «battaglia di civiltà» ha richiamato tutto il centrodestra lombardo, eccezione fatta per il Nuovo centrodestra che si è chiamato fuori, dissociandosi. .Valuteremo anche lipotesi di una legge di iniziativa popolare.In quasi nessun Comune è stato pubblicizzato il fatto che si poteva firmare, negando un diritto ai cittadini.Secondo quanto prevede l'articolo 75 della Costituzione, poi, la propostra dovrà essere condivisa da almeno altri quattro Consigli regionali.Primo via libera in, regione Lombardia alla proposta di referendum per l'abrogazione parziale della legge Merlin, quella che impose la chiusura delle case chiuse.«Bisogna porsi il problema evitando posizioni ipocrite e ideologiche invita Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega Nord al Pirellone.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap